IOC, IPC E AIRBNB PROMUOVONO L’ONLINE ATHLETE EXPERIENCE FESTIVAL

Airbnb, partner del CIO, IPC e dei Giochi Olimpici, ha lanciato l’Online Athlete Experience Festival, per respirare, nonostante il rinvio al prossimo anno, lo “spirito” delle Olimpiadi e delle Paralimpiadi.

Le attività saranno promosse ed organizzate direttamente dagli atleti. Gli eventi includeranno temi come la “costruzione di resilienza” per superare gli ostacoli (con Yusra Mardini, un nuotatore che ha gareggiato per il Team dei rifugiati del CIO a Rio 2016) o “tornare allo sport dopo la maternità” (con Allyson Felix).

Inoltre ci sarà la possibilità per i fan di allenarsi da casa con i propri beniamini. Un’occasione unica quella di potersi allenare e di ascoltare i consigli e le esperienze di atleti olimpionici.

L’evento di cinque giorni si aprirà il 22 luglio, con oltre 100 esperienze online offerte da olimpionici e paraolimpionici come Naomi Osaka e Jonny Brownlee.

The Olympic Games bring the whole world together and, whilst we will all have to wait one more year to celebrate in Tokyo, the Olympic flame continues to be the light at the end of the dark tunnel humankind is currently going through. It demonstrates that we are stronger together. This festival is a great platform to unite and inspire the world in the spirit of friendship and solidarity this summer. The IOC puts the athletes at the heart of the Olympic Movement and supports them at every stage of their journey. We are delighted to collaborate with Airbnb to provide innovative economic empowerment opportunities for Olympic and Paralympic athletes around the world.

Thomas Bach – Presidente CIO

At a time when it is difficult for people to gather and celebrate the exceptional performance of athletes, Airbnb is proud to host the summer festival, which is a new way to experience the Olympic and Paralympic spirit online.

Joe Gebbia – Co-fondatore Airbnb

Il CIO afferma che molti degli atleti e dei padroni di casa giapponesi continueranno ad offrire le proprie esperienze per molto tempo anche dopo la fine del festival, con eventi che saranno disponibili online o di persona, svolti non appena sarà sicuro e consentito farlo.

CIO E ATOS ESTENDONO LA PARTNERSHIP GLOBALE

Il CIO ha esteso la sua partnership olimpica mondiale con l’organizzazione di trasformazione digitale Atos in un accordo che vedrà continuare la collaborazione fino al 2024.

Atos sarà quindi partner per altri quattro anni supportando la trasformazione digitale del CIO, garantendo l’infrastruttura IT per le Olimpiadi a Tokyo nel 2021, le Olimpiadi Invernali a Beijing nel 2022 ed i Giochi Olimpici a Parigi nel 2024.

In these unprecedented times, the support and confidence of our Worldwide Partners is now more important than ever. In line with Olympic Agenda 2020, the IOC’s strategic roadmap for the future, we are pleased to continue working with Atos, our trusted guide in a period of great digital transformation, to provide the digital backbone and key digital platforms we rely on to run the Games. We are delighted to be able to keep counting on Atos to support the Olympic Movement and to help bring the Olympic values to billions of people across the globe.

Thomas Bach – President IOC

We are thrilled to further extend our already 30-year-strong journey with the IOC. We will be pursuing our commitment to the empowerment of the Olympic Games through leading technology and innovation – fully connecting, securing and digitally enabling the Games to all stakeholders. We will accomplish this feat by uniting people, business and technology, and providing sustainable solutions to the IOC, putting environmental commitment at the heart of the Olympic approach, aligned with Atos’ strong environmental commitment in tackling the climate change emergency.

Elie Girard – CEO Atos

Il coinvolgimento di Atos con il CIO è iniziato nel 1989, quando è diventato partner informatico del Movimento Olimpico, fornendo servizi per il Comitato Organizzatore di Barcellona del 1992. 

Il CIO ha inoltre confermato che l’accordo include anche i diritti di marketing per IPC e Giochi Paralimpici, attraverso l’accordo di collaborazione a lungo termine CIO-IPC, e per i Giochi Olimpici della Gioventù.