LE STELLE DEL CALCIO LANCIANO LA CAMPAGNA “POKEMON FUTSAL” IN COLLABORAZIONE CON LA FA

The Pokémon Company International e la FA hanno lanciato la seconda stagione di Pokémon Futsal, che offre opportunità ai giovani calciatori di sviluppare le loro abilità.

La due compagnie hanno collaborato con i calciatori Raheem Sterling e Tammy Abraham, così come le ex star inglesi Joe Cole e Rachel Yankey e lo YouTuber Tekkerz Kid per il lancio dell’iniziativa, utilizzando i palloni da futsal in edizione limitata Pokémon.

Il video di lancio include un’apparizione speciale del Senior Men’s Manager inglese Gareth Southgate e dà vita all’ultima stagione di Pokémon Futsal, incoraggiando i giovani giocatori ad “allenarsi come un maestro” e continuare ad apprendere ed evolvere le loro abilità di Futsal, qualunque sia il loro livello.

L’ATP SI ATTIVA PER RACCOGLIERE FONDI PER LA RICERCA SUL CANCRO NEL REGNO UNITO

L’ATP ha lanciato una nuova iniziativa di estrazione a premi per raccogliere fondi per la ricerca sul cancro nel Regno Unito, il partner ufficiale di beneficenza delle Nitto ATP Finals.

In collaborazione con i giocatori dell’ATP, l’iniziativa offre ai fan la possibilità di vincere cimeli autografati, così come altri premi come un’esperienza Nitto ATP Finals a Torino nel 2021, o una masterclass privata con John Isner.

L’iniziativa offrirà anche un pacchetto London Memento. L’edizione 2020 dell’evento sarà l’ultima messa in scena nella capitale prima di trasferirsi a Torino nel 2021. Il pacchetto includerà una rete ufficiale ATP Tour utilizzata al Centre Court dell’O2, una moneta firmata utilizzata per il lancio della moneta in uno dei le partite e un videomessaggio personalizzato del campione di quest’anno, che sarà incoronato a porte chiuse a novembre.

Gli eventi di quest’anno hanno dimostrato quanto sia importante radunarsi insieme. La ricerca sul cancro nel Regno Unito, come molti enti di beneficenza, ha subito la sua raccolta di fondi fortemente influenzata dalla pandemia. Sono entusiasta di poter supportare il nostro partner di beneficenza nel continuare il loro lavoro vitale, sfruttando la nostra piattaforma, l’evento vetrina e le più grandi star in modo creativo.

Massimo Calvelli – CEO di ATP

Siamo entusiasti che l’ATP organizzerà un’estrazione a premi in aiuto del Cancer Research UK (CRUK). Il 2020 è stato un anno particolarmente difficile per CRUK data la pandemia, quindi è più importante che mai lavorare con i nostri partner, come ATP, per assicurarci di raccogliere fondi vitali per il nostro lavoro salvavita.

Eve Mitchell – Head of Partnerships Cancer Research UK

Ogni ingresso costerà ai fan £ 10, con tutti i proventi destinati al sostegno dell’ente di beneficenza.

SOUTH AFRICA RUGBY E LAND ROVER INSIEME PER AIUTARE LE VITTIME DA COVID-19 DEL PAESE

Il South Africa Rugby continuerà la propria partnership con il marchio automobilistico Land Rover, in qualità di “Official Vehicle Partner” e “Associate sponsor”, iniziata nel 2017.

I due partner, in occasione di questo ulteriore rinnovo del contratto, hanno inoltre deciso di lavorare insieme per aiutare le persone colpite da Covid-19 in tutto il paese e gli atleti degli Springboks, Duane Vermeulen, Sbu Nkosi, Bongi Mbonambi, Trevor Nyakane, Pieter-Steph du Toit e Frans Steyn sono stati anche nominati ambasciatori ufficiali del marchio Land Rover.

I 6 giocatori, che facevano parte della squadra che ha vinto la “Rugby World Cup 2019″, hanno donato 40mila rand (circa 2mila euro) alla “Kingsley Holgate Foundation”, per sostenere gli sforzi a favore di migliaia di sudafricani in tutto il paese e per fornire cibo, maschere, sapone igienizzante e termometri digitali.

È in corso, inoltre, un viaggio all’interno dell’intero territorio sudafricano, per portare, concretamente, aiuti umanitari alle comunità in difficoltà. Il tour solidale, intrapreso da Kingsley & Ross Holgate, ambasciatori globali di Land Rover, durerà circa 70 giorni ed è iniziato alla fine del mese di settembre. 

Land Rover è inoltre sponsor della Rugby World Cup dal 2011 e degli “Invictus Games”, manifestazione sportiva internazionale per militari feriti, invalidi o malati. Infine, a livello locale, la casa automobilistica inglese specializzata nella produzione di fuoristrada, oltre ad essere partner del Sud Africa dal 2017, negli ultimi anni ha stretto anche diverse collaborazioni con sindacati locali, club e scuole rurali, per supportare lo sviluppo e la divulgazione del rugby, dal livello base fino all’apice di questo sport sul palcoscenico mondiale.

AC MILAN E QLASH: UFFICIALIZZATA LA PARTNERSHIP

Il Milan entra per la prima volta nel dinamico mondo degli Esports grazie alla partnership strategica con QLASH, l’azienda globale leader negli Esports che recentemente ha vinto il premio Best Italian Team agli Italian E-sports Awards.

Nasce così la nuova squadra AC MILAN QLASH che parteciperà ai tornei a tema calcistico e non solo, in un settore dove la competizione è cresciuta in modo esponenziale negli ultimi anni grazie al lancio degli omologhi campionati nazionali di Esports.

I colori dell’AC MILAN QLASH saranno rappresentati da Diego “QLASH Crazy” Campagnani che ha vinto la classifica mondiale FIFA20 su Playstation e da Fabio “QLASH Denuzzo” Denuzzo una eccellenza italiana degli Esports che gareggia su Console Xbox. Entrambi parteciperanno al campionato eSerie A TIM 2020/2021 e a tutte le altre competizioni ufficiali FIFA21 (FIFA Global Series e FIFA Club World Cup).

Inoltre, la squadra AC MILAN QLASH parteciperà alle finali mondiali di Brawl Stars che si terranno il 21 e 22 novembre. Brawl Stars è un videogioco per cellulari molto popolare con una media di oltre un milione di utenti attivi al giorno.

Siamo molto felici della nuova partnership tra AC Milan e QLASH. Questo accordo è un altro importante tassello nel percorso di modernizzazione e innovazione del nostro Club. Siamo sicuri che sarà una esperienza entusiasmante e incredibile, sia per noi sia per i nostri tifosi in tutto il mondo, e siamo orgogliosi di intraprendere questo viaggio nel mondo degli Esports insieme ad un partner come QLASH.

Casper Stylsvig – Chief Revenue Officer di AC Milan

Per le aziende tradizionali che hanno il coraggio di adattarsi e abbracciare l’innovazione, gli Esports possono rappresentare un’enorme opportunità di crescita. Siamo entusiasti e orgogliosi che il Milan abbia deciso di scegliere QLASH come partner Esports a livello operativo, di brand e commerciale. AC Milan QLASH è una partnership vera, profonda e fattiva. Insieme offriremo agli sponsor che vogliono investire nel futuro, senza trascurare il presente o le tradizioni, il meglio di entrambi i mondi.

Luca Pagano – co-fondatore e CEO di QLASH

La partnership tra AC Milan e QLASH fa parte della strategia a lungo termine del Club volta ad investire in nuove opportunità per coinvolgere un pubblico più giovane, a consolidare il posizionamento nel settore dell’intrattenimento e a mantenere un focus alto sulle iniziative digitali più all’avanguardia. L’esperienza del settore di QLASH e il lavoro a stretto contatto permetteranno al Milan di avere un approccio sostenibile e commerciale al mondo degli Esports.

Fonte: AC Milan

IL NOVARA CALCIO STRINGE UNA PARTNERSHIP CON CHILIZ

Il Novara Calcio, in partnership con Chiliz (quotato sulla piattaforma Binance: $CHZ), annuncia ufficialmente il lancio dei Fan Tokens sull’app di fan engagement Socios.com, entrando così a far parte del gruppo di club internazionali attivi sulla piattaforma.

Grazie alla creazione del token $NOV, Novara Calcio fa il suo ingresso nel mondo blockchain, insieme a FC Barcelona, Atlético de Madrid, Paris Saint-Germain, Juventus, AS Roma, Galatasaray, Trabzonspor, CA Independiente, Apollon Limassol e le organizzazioni esports Heretics e OG. Professional Fighters League (PFL) ha recentemente annunciato il lancio dei propri Fan Tokens sull’app, facendo seguito allo Young Boys e alla squadra belga STVV.

Possedere i token $NOV significa avere l’opportunità esclusiva di influenzare le decisioni del Club, votando in numerosi sondaggi per ciascuna stagione sportiva sull’app di Socios.com.


“Dove verrà scattata la foto ufficiale della Stagione 2020/2021?”, “Quale brano musicale accoglierà gli Azzurri in campo al Piola?” : queste e molte altre domande saranno poste ciclicamente sulla piattaforma, a cui i tifosi potranno rispondere diventando così veri protagonisti.

Sono molteplici le novità che verranno rese disponibili nei prossimi mesi, tra cui una speciale classifica in cui i tifosi accumuleranno punti in base al proprio coinvolgimento con il club piemontese e numerosi minigiochi, oltre a vantaggi e premi esclusivi per i fan più attivi della community.

La fornitura di $NOV è stata determinata in 1 milione di Fan Tokens e un numero limitato sarà messo a disposizione in una finestra di vendita al prezzo di 2 euro, la data di lancio ufficiale sarà comunicata in seguito. I fan tokens $NOV saranno successivamente disponibili a prezzo di mercato una volta terminata l’offerta a prezzo fisso. (fonte: Novaracalcio.com)

ADIDAS LANCIA UNA GAMMA DI KIT REINVENTATA E PROGETTATA DA PHARRELL

Il gigante dell’abbigliamento sportivo Adidas ha collaborato con Humanrace per lanciare una nuova collezione di maglie in collaborazione con cinque delle migliori squadre di calcio.

Prendendo ispirazione dai momenti significativi della storia dell’Arsenal, del Manchester United, del Bayern Monaco, della Juventus e del Real Madrid, i kit sono stati progettati con il direttore creativo di Humanrace e il collaboratore Adidas Pharrell WIlliams. 

History is what shapes the future, and sometimes in order to look forwards, first we need to look back. The most important part of the process with this collection was to learn of each club’s legacies and how each defining moment of their histories were captured and preserved from a design perspective. Each of the new jerseys are symbols of the five club’s legacies and a true celebration of the universality of sport.

Pharrell WIlliams

Humanrace ha lavorato a stretto contatto con ciascuna delle cinque squadre per riunire i club per la prima volta in quella che Adidas afferma essere una “celebrazione condivisa dello spirito umano”. 

La collezione Adidas Humanrace FC presenterà anche uno stile Predator Mutator HU reinventato, che sarà anche disponibile per l’acquisto come parte della collezione.

LA PREMIER LEAGUE ARRUOLA I GIOCATORI PER LA NUOVA INIZIATIVA “NO ROOM FOR RACISM”

La Premier League ha lanciato una nuova fase della sua iniziativa “No Room For Racism“, arruolando una schiera di stelle della divisione per invitare i tifosi a “sfidarla, segnalarla, cambiarla”.

La campagna di cambiamento comportamentale invita i fan a denunciare il razzismo ovunque si verifichi, con giocatori come Tyrone Mings dell’Aston Villa, César Azpilicueta del Chelsea e Conor Coady dei Wolves che si occupano di un nuovo film per l’iniziativa.

La Lega sta anche lanciando una nuova serie di risorse educative con artisti del calibro di Dominic Calvert-Lewin dell’Everton, Neal Maupay del Brighton e Demi Stokes del Manchester City, in cui i giocatori parlano delle proprie esperienze di discriminazione, dell’impatto che hanno avuto su di loro e sui loro compagni di squadra e come tutti noi abbiamo la responsabilità di affrontare il razzismo. 

La Premier League afferma che i suoi materiali didattici gratuiti sono progettati per aiutare a stimolare la discussione nelle classi e saranno disponibili per oltre 18.000 scuole primarie in Inghilterra e Galles attraverso le Primary Stars della Premier League. Le risorse saranno rese disponibili anche tramite i programmi Kicks and Inspires della Premier League.

No Room For Racism represents the long-standing commitment of the Premier League and our clubs to tackle discrimination. This is not just about challenging and reporting abuse this weekend or next weekend, but throughout this season, next season and beyond. We will not stand still on this important issue and we will continue to work with our clubs, players and partners to address all discriminatory behaviour with tangible long-term action and strong messaging to fans. Much is being done to promote inclusion and equality in English football but we recognise there is much more to do.

Richard Masters – Premier League Chief Executive

Il messaggio No Room For Racism sarà visibile in tutte le partite della Premier League tra il 17 e il 26 ottobre, promuovendo le iniziative della Lega e dei club per combattere la discriminazione e promuovere l’uguaglianza, la diversità e l’inclusione nel calcio.  

KICK IT OUT LANCIA UNA NUOVA CAMPAGNA CONTRO L’ODIO

Kick It Out ha lanciato una nuova campagna “Digital First“, Take A Stand, volta a incoraggiare le persone di tutto il mondo per impegnarsi a combattere la discriminazione.

La campagna vedrà l’organizzazione collaborare con Facebook e la FA nel tentativo di affrontare il razzismo nel gioco. Kick It Out afferma che la campagna darà ai fan la fiducia e gli strumenti per affrontare la discriminazione.

Come parte della campagna, Facebook lancerà un nuovo servizio di Messenger automatizzato per i fan quando torneranno negli stadi. La piattaforma consentirà alle persone di segnalare abusi e discriminazioni direttamente a Kick It Out nei giorni delle partite. 

Il social network lancerà anche un nuovo programma educativo rivolto direttamente ai fan, pilotando il suo nuovo modulo di formazione con un’organizzazione benefica anti-odio, HOPE not Hate. Verrà lanciato inizialmente con le squadre nazionali dell’Inghilterra, così come i club EFL Derby County e Portsmouth, e sarà esteso ulteriormente nel 2021.

Facebook afferma che lancerà anche risorse educative attraverso un servizio di messaggistica WhatsApp. I tifosi possono registrarsi per ricevere informazioni sulle iniziative in corso nel calcio, nonché sui modi per segnalare gli abusi.

Twitter si è anche impegnata a prendere parte alla campagna Take A Stand, supportandola con campagne e iniziative educative per combattere l’odio online. La rete organizzerà anche sessioni di formazione con le squadre di calcio e le autorità di polizia ed afferma che rimuovràe in modo proattivo i tweet che incitano all’odio.

Our Take A Stand campaign aims to tackle discrimination, but also create a culture where everyone belongs and individuals take personal responsibility for being part of the change. We can all do something to take a stand against hate and promote a more inclusive society. Our ambition is to turn bystanders into activists and to crowdsource solutions by capturing pledges of individual action. We want to use those pledges that we receive from the public and organisations, to turn them into insight and make anti-discrimination strategies better informed by understanding more about what people are doing on the ground. We know that social media can be a battleground of hate, which is why we’re working closely with Facebook and Twitter to improve that through looking at better regulation and enforcement, as well as updated and new reporting methods.

Sanjay Bhandari – Chair Kick It Out

Facebook and Instagram are where fans come to connect directly with their favourite players, teams and other fans and we want that to do without discrimination or abuse. We can all do something to take a stand against hate and promote a more inclusive society. By equipping fans with the right tools, empowering them with the right education, and raising the level of conversation around discrimination in football, we can create an environment in which silence is replaced by action and play our part in supporting the goals of Kick it Out.

Steve Hatch – VP Northern Europe Facebook

We are committed to delivering a game that is free from discrimination and it is important that everybody plays their part in helping to achieve that. Take A Stand will give fans and others involved in the game the impetus to support us on this journey and tackle this issue head-on. We know that discrimination exists in society and often manifests itself through football, and only by working together across the game to drive meaningful change through action, can we truly ensure the game is a safe and enjoyable environment for all.

Edleen John – The FA’s International, Corporate Affairs and Co-Partner for Equality, Diversity and Inclusion Director

La campagna ha ricevuto anche impegni di sostegno da altre aree del panorama sportivo, con Sky Sport che ha annunciato il proprio sostegno alla campagna. L’emittente ha recentemente lanciato una propria serie di misure per combattere l’odio online.

GUILD ESPORTS QUOTATA ALLA BORSA DI LONDRA

Novità in casa Guild Esports Plc, società operante nel settore degli sport elettronici (lanciata sul mercato lo scorso 25 giugno 2020 e di cui abbiamo parlato in un nostro precedente articolo), di cui David Beckham è sin dall’inizio co-proprietario.

Lo scorso 5 ottobre infatti è stata lanciata un’offerta pubblica iniziale (IPO) sulla Borsa di Londra (LSE) per supportare la futura espansione nel mondo degli eSports (è attiva con squadre impegnate su Rocket League, FIFA e Fortnite).

Una IPO a pochi mesi dall’inizio della sua attività funzionale, secondo quanto rilanciato dall’agenzia Reuters, con l’obiettivo di raccogliere 20 milioni di sterline (quotando circa il 40% delle azioni societarie).

La notizia è una assoluta novità perché è la prima volta che una realtà di sport elettronici si quota all’interno del London Stock Exchange.

Per la cronaca. la quotazione in Borsa di Guild Esports Plc, che ha incontrato l’interesse di molti investitori istituzionali (raggiungendo immediatamente il target di “raccolta” previsto), ha visto in campo la corporale finanche di Zeus Capital (investment Bank londinese con uffici anche a Manchester, Birmingham e Edinburgh) e di Mirabaud Securities (società elvetica specializzata in consulenza strategica, in ambito finanziario, con presenza in ben 10 paesi inclusa l’Italia).

“WOMEN IN FOOTBALL” AVVIA UNA NUOVA FASE DI CRESCITA

Women in Football ha annunciato una nuova fase della sua crescita con il lancio di un nuovo manifesto e brand. 

La mossa arriva in risposta ai risultati di quello che, secondo l’organizzazione, è il suo più grande sondaggio mai realizzato, i cui risultati concludono che due terzi delle donne hanno subito discriminazioni di genere sul posto di lavoro.  
 
Il sondaggio è stato condotto in collaborazione con Sports Marketing Survey e inviato ad oltre 4.000 membri, mostrando come il 66% delle donne abbia subito discriminazioni di genere sul posto di lavoro calcistico, e che solo il 12% degli incidenti sia stato segnalato. L’82% afferma di aver incontrato ostacoli nella propria carriera.

Secondo il sondaggio, quando venivano segnalati problemi, gli incidenti venivano spesso insabbiati. 

Il 52% degli intervistati afferma inoltre di aver subito o assistito a tale discriminazione.

Il nuovo marchio è stato creato in collaborazione con l’agenzia creativa Iris e supportato attraverso gli investimenti di Barclays, partner principale di Women in Football.

Women in Football is already a reality, however, change on an institutional level is not happening as fast as the world demands it. Women in football is no longer a ‘nice to have’ – it is fundamental to the success of the industry – and it’s just good business,” said . Football as an industry provides an abundance of opportunities for all career paths to benefit from the involvement of women – from finance to physio – but, as our survey shows, there’s still a lot of work to do to make the football industry truly diverse and gender inclusive. Whilst a new brand won’t do this job alone, it is vital we have a clear and consistent voice that helps communicate our organisation – our passion, integrity, thought leadership and most importantly how we drive change by working with our members and the industry as a collective. We can’t thank Iris and Barclays enough for their exceptional support. With a deep understanding and passion for what we do Iris have created a fresh, vibrant brand which will support our existing and new initiatives and supercharge our next phase of growth. As part of the new phase of growth, Women in Football is also driving new initiatives, revealing that it is in advanced plans to launch a Women in Football Youth Council, enhancing the opportunities for young women. The organisation has also confirmed that there will now be two recipients of the Vikki Orvice Memorial Directorship Scheme, which equips young leaders with the skills necessary to seek board positions by working closely with the Women in Football board for a year.

We are a network of 4,000 women and men transforming the football industry for the better.

We are empowering our members with knowledge, expertise and collective support to create a stronger, brighter and more diverse future.

We are Women in Football. #WomeninFootball pic.twitter.com/uW5IQd3kCS

Lisa Parfitt – Women in Football Board Member

— Women in Football (@WomeninFootball)