NASCE IL CURRY BRAND

Lo scorso lunedì Under Armour, insieme alla stella dell’NBA Stephen Curry, playmaker dei Golden State Warriors, ha lanciato il marchio Curry Brand, una mossa che richiama in tutto e per tutto il lancio del sottomarchio Jordan da parte di Nike nel 1997. 

Formato da abbigliamento e calzature per diversi sport (ad esempio il golf) il marchio prevede già di ampliarsi nel tempo per includere una linea donna, una da corsa e altre categorie. Le calzature per la pallacanestro saranno disponibili già a partire dall’11 dicembre.

Curry, che ha firmato con Under Armour nel 2013, sarà attivamente coinvolto nello sviluppo del prodotto. Questo dà a Stephen qualcosa in cui impegnarsi davvero e siamo entusiasti di vedere uno dei nostri atleti così coinvolto nel prodotto. Non tutti i giovani hanno l’opportunità di fare sport e questo è un problema, che Under Armour e Stephen Curry stanno cercando di risolvere insieme, creando il marchio Curry proprio per fare questo.

Patrik Frisk – CEO Udder Armor

L’obiettivo principale che Under Armour vuole perseguire con il nuovo brand, infatti, è quello di diventare un marchio di performance che garantisca a ogni ragazzo un accesso equo allo sport. L’azienda è da tempo impegnata a dare più possibili opportunità ai giovani atleti che vogliono farsi strada in questo mondo e che punta adesso a cambiare con la creazione del Curry Brand. Un compito arduo, dato che solo il 22% dei ragazzi che crescono in famiglie a basso reddito partecipano a sport giovanili e che, nel concreto, si tradurrà nel fornire valide opportunità a 100.000 giovani entro il 2025.

Il talento è ovunque, ma le opportunità non lo sono. Il nostro lavoro insieme è stato dedicato a creare un campo di gioco più equo, che colmi il divario tra queste due aree. Ora attraverso il marchio Curry, con il lavoro di Ayesha e della mia fondazione Eat. Learn. Play, ho un piano a lungo termine per continuare ad abbattere le barriere allo sport che spesso ostacolano e limitano il potenziale di un bambino. Curry Brand si concentrerà su partnership che forniscano opportunità per gli sport giovanili in comunità con scarse risorse, fornendo abbigliamento e attrezzature e creando luoghi sicuri per giocare

Stephen Curry

Questa missione per il marchio Curry è già cominciata dato che, oltre a impegnarsi in Oakland per portare la gioia del basket in ogni scuola media, sta collaborando con l’organizzazione Positive Coaching Alliance per fornire uno sviluppo professionale a ogni allenatore sportivo giovanile nell’Oakland Unified School District e nell’Oakland Parks, Recreation & Youth Development.

Rispondi