“THE END OF FOOTBALL”, IL CORTOMETRAGGIO DEL MANCHESTER CITY PER AUMENTARE LA CONSAPEVOLEZZA SULLA CARENZA D’ACQUA

Numerosi giocatori del Manchester City hanno recitato in un cortometraggio, creato dal partner del club Xylem, per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla siccità e sulla carenza di acqua.

Sergio Agüero, Raheem Sterling e Phil Foden sono i protagonisti del cortometraggio che mira a portare a casa la realtà della crisi idrica globale per gli appassionati di calcio di tutto il mondo. 

Rilasciato in occasione della giornata mondiale della conservazione, “The End of Football” è l’ultima campagna della società Xylem, per sensibilizzare le persone su questa grave condizione.

Il film, girato prima della pandemia di coronavirus, traccia il viaggio di un giovane appassionato di calcio nel pre-lockdown, dal 2020 al 2045, e l’immaginata ultima partita di calcio mai realizzata.

La situazione è seria. Xylem evidenzia i dati del National Audit Office, che prevede che l’approvvigionamento idrico totale del Regno Unito diminuirà del 7% entro il 2045 a causa dei cambiamenti climatici, mentre le Nazioni Unite hanno avvertito che entro il 2050 circa 5 miliardi di persone saranno colpite da carenze idriche.

Per sostenere ulteriormente la campagna, Manchester City ha prodotto un Water Hero Playbook, un manuale illustrato che evidenzia le azioni quotidiane che le persone possono intraprendere per limitare l’impatto delle carenze idriche.

Rispondi