NASCE IL VIRTUAL PADDOCK CLUB

La Formula 1 ha stretto una partnership con Zoom per offrire un’esperienza virtuale al Paddock Club ed offrire ospitalità nonostante le corse si svolgano a porte chiuse.

Zoom e F1 affermano che offriranno un’esperienza esclusiva durante la stagione europea, comprensiva di otto gare, e cercheranno di espandere l’offerta anche per le restanti corse. 

A causa della pandemia in corso, le prime otto gare della F1 sono prive delle tradizionali offerte di hospitality. Quest’ultima è una componente chiave per il modello di business della F1, con il Paddock Club che frutta circa $358 milioni (€ 314,1 milioni) dei complessivi $2 miliardi di entrate (2019).

Proprio per questo le due aziende hanno collaborato per creare un’esperienza di ospitalità virtuale su misura per gli ospiti.

L’accordo è stato mediato da CAA Sports, agenzia di vendita esclusiva di F1. I biglietti per il Paddock Club costeranno $3.800 per due giorni.

We understood the opportunity Zoom presented to us, which was about delivering a live sporting experience for guests despite the fact much of sport is currently behind closed doors. Zoom by its very nature is about enabling and connecting businesses remotely and this partnership, which has been developed virtually, is an example of just that. We hope this will be the first of many innovations we roll out in the coming months for our partners. Over the past few months, through Project Pitlane and Virtual Grand Prix races, we have seen the ability to innovate is imperative as we collectively adapt to an environment that continues to evolve.

Ben Pincus – Director of commercial partnerships at F1

Long run, there’s an opportunity for a hybrid virtual/in-person model so distance is no longer a barrier to sports hospitality.

Janine Pelosi – CMO of Zoom

Zoom ha visto la sua tecnologia di videoconferenza esplodere in popolarità durante Covid-19 e ha stabilito un nuovo record aziendale in aprile, con oltre 300 milioni di partecipanti.

Rispondi